Richiesta di collaborazione agli owner di Second LIfe – Cooperation request at the Second Life owners

Gentile owner,
ti scrivo per chiederti collaborazione su un progetto che mi sta molto a cuore, la cui organizzazione sta partendo in questi giorni.
Il progetto prevede una mostra in Opensim e in Second Life.
In Opensim Craft, avrà luogo presso le  sim del Museo del Metaverso, mentre in Second Life mi piacerebbe fosse itinerante e attraversasse diverse location italiane e straniere.
Le mostre iniziano il 22 Settembre e termineranno il 31 Dicembre 2011, salvo possibili allungamenti.
Ogni owner dovrà ospitare una mostra che durerà 4 giorni, dal giovedì alla domenica, con montaggio il mercoledì e smontaggio la domenica stessa o al massimo il lunedì.
Ad ogni mostra, che durerà 4 giorni in ogni location toccata, 4 artisti esibiranno le loro opere ispirate ad una poesia di Carmen Auletta.
Naturalmente l’artista lavorerà in assoluta libertà, anche trasfigurando in maniera visionaria   la poesia scelta o addirittura  potrebbe contestare la stessa.
Lo scopo principale è quello di fare incontrare poesia e arte;
è un esperimento per indagare l’osmosi che si  creerà tra i due generi e quali risultati possono essere raggiunti. Qualcuno potrebbe pensare ad una forzatura, ma vi assicuro che il rispetto che io porto sia  verso gli artisti che verso l’autrice delle poesie, mi induce ad un comportamento schietto e asettico, scevro da condizionamenti nei confronti degli attori in campo.
Due aspetti ritengo innovativi in questo progetto:
1) l’incontro specifico tra poesia napoletana e media art;
2)l’idea di una mostra itinerante attraverso le sim italiane e straniere sensibili alla cultura e all’arte.

Per tutto questo chiedo la tua collaborazione , nell’ospitare  per 4 giorni, dal giovedì alla domenica + uno (mercoledì per l’allestimento) la mostra itinerante Art&Poetry.
Grazie dell’attenzione che vorrai riservare a questa mia proposta.
In attesa di riscontro ti saluto cordialmente.
Rosanna Galvani aka Roxelo Babenco

Link:

http://www.museodelmetaverso.it/page/artpoetry-project  il progetto

http://www.museodelmetaverso.it/page/poesie-1   le poesie

https://artforpoetry.wordpress.com/     il blog dedicato

http://www.flickr.com/groups/artforpoetry/    il gruppo su flickr per invitare gli artisti

http://www.museodelmetaverso.it/group/artpoetry  Il gruppo nel sito del museo destinato ad invitare gli artisti

http://www.facebook.com/groups/artforpoetry?ap=1 il gruppo su Facebook

English version by Google

Dear owner,
I am writing to ask you to collaborate on a project that is close to my heart, whose organization is starting in those days.
The project includes an exhibition in Second Life and OpenSim.
OpenSim Craft, will take place at the Museum of Metaverse sim, while in Second Life I would like to be touring and through various Italian and foreign locations.
The exhibition will begin Sept. 22 and will end December 31, 2011, except for possible extensions.
Each owner will host an exhibition which will last 4 days, from Thursday to Sunday, mounting and dismounting on Wednesday on Sundays or at most the same on Monday.
For each exhibition, which will last 4 days in each location affected, 4 artists will exhibit their works inspired by a poem by Carmen Auletta.
Of course the artist will work in complete freedom, even in a transforming visionary poetry choice, or even could argue the same.
The main purpose is to bring together poetry and art;
is an experiment to investigate osmosis that will be created between the two genres and what can be achieved. Some might think of a stretch, but I assure you the respect that I bring both to the artists than to the author of poems, leads me to conduct frank and aseptic, free from constraints of the actors in the field.
I consider two aspects in this innovative project:
1) the specific meeting between poetry and Neapolitan media art;
2) the idea of a traveling exhibition through the Italian and foreign sim sensitive to culture and art.

For all this I ask for your cooperation in accommodating for 4 days, from Thursday to Sunday + a (Wednesday for the construction) the touring exhibition Art & Poetry.
Thank you’ll want to reserve for my proposal.
Waiting to greet you cordially feedback.
Rosanna Galvani aka Roxelo Babenco

Link:
http://www.museodelmetaverso.it/page/artpoetry-project  il progetto

http://www.museodelmetaverso.it/page/poesie-1   le poesie

https://artforpoetry.wordpress.com/     il blog dedicato

http://www.flickr.com/groups/artforpoetry/    il gruppo su flickr per invitare gli artisti

http://www.museodelmetaverso.it/group/artpoetry  Il gruppo nel sito del museo destinato ad invitare gli artisti

http://www.facebook.com/groups/artforpoetry?ap=1 il gruppo su Facebook

_______________________________________________________

ANSWERS

1) DIABOLUS ART GALLERY (VELAZQUEZ BONETTO AND JOSINA BURGES) IS OPEN TO HOST THE EXHIBITION.

2) SOLARIS (PUNK JANUS)

3) IMPARAFACILE RUNO

4)  GREENHAPPYLAND A SALLOW (MAURILIO BONETTO)

5) WTD  (ALICE MASTROIANNI)

6) THE KNOT  (SHELLINA WINKLER’S ART GALLERY)

Annunci
Pubblicato in art&poetry, arte digitale, craft, mdm, media art, mondi virtuali, opensim, poesia, poesia napoletana, second life | Contrassegnato , | Lascia un commento

Carmen Auletta

autoritratto

Carmen Auletta nasce a  Sant. Antimo  (NA)   il 10-11-1956. Poliomielitica dall’età di sei mesi, conduce una vita anomala.  E’ sempre stata orfana, pur avendo genitori in vita, e questo ha avuto ripercussioni nella sua vita, più della sua stessa malattia. Oggi, Carmen Auletta , pur vivendo una vita difficile a causa dei suoi problemi di salute che la costringono a stare immobile a letto, è sposata,  ha due figlie e  conduce  una vita soddisfacente . E’ riuscita grazie alla Poesia e alla Pittura a non cadere in uno stato di autocommiserazione.
Carmen Auletta suscita l’interesse dei media con le sue “POESIE DIPINTE”. Come lei stessa afferma, sente l’impulso di completare con il pennello quello che ha iniziato con la penna. Partecipa a numerose mostre  in ambito reale e  virtuale, prende anche parte al famoso evento RINASCIMENTO VIRTUALE  di cui si è parlato ampiamente   al TG1. Intervistata inizialmente dal Direttore del giornale REPORT EUROPEAN NEWS,  Carmen  Auletta comincia a farsi conoscere  da un pubblico sempre più vasto, partecipando all’ARA PACIS  di Roma,  per un progetto virtuale attuato con la collaborazione del gruppo PYRAMID CAFFE’ in Second Life.  Le  sue POESIE DIPINTE  successivamente vengono presentate anche a Bruxelles alla COMUNITA’ EUROPEA.
Le sue opere sono state inserite in numerose raccolte di poesia : “Voci di conchiglia” ,  “L’alba del dopoguerra”, ”Il Profumo del Loto”, dalla Casa Editrice Santoro “Punica Granatum” dall’Istituto PEGASO,  “Stringiamoci a coorte” da ndo Siciliani Editore, “Io Esisto” dalla UILDM e “Poesie Dipinte – L’arte che cambia la vita” dalla Proloco di Sant. Antimo (NA).
Sulla poetessa-pittrice Carmen Auletta, vengono  pubblicati numerosi articoli di giornali oltre che sul Report European News, Il Mattino di Napoli, il Nova Tempora e Corriere del Giorno ottime recensioni sia da poeti e studiosi di poesia napoletana che da critici di letteratura italiana.
Attualmente le poesie napoletane e italiane di Carmen Auletta sono state presentate agli studenti come oggetto di studio in sette scuole statali.
La sua poesia napoletana dal titolo “’Ncopp’ ‘o scoglio” , è stata recitata all’Assemblea delle Nazioni Unite a New York e tradotta in italiano e in inglese nella sezione Arte e Cultura.
Di recente,  nella Sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, state presentate alcune delle sue “POESIE DIPINTE IN PIROGRAFIA” delle quali, è stata collocata nel Museo dell’Università Pontificia di Roma, ’altra è stata donata al Presidente dell’Associazione Collodi , ’altra ancora all’Associazione Marittima di Genova ,e infine, un’altra, è in esposizione permanente al Maschio Angioino di Napoli.

Pubblicato in art&poetry, poesia, poesia napoletana | Contrassegnato , | Lascia un commento

Art&Poetry Project English Version

Traslation curated by Thirza Ember. Thank Thirza!

The Neapolitan poems of Carmen Auletta are the starting point for an exciting new project combining poetry and art.
Carmen (Margye Riba in SL) is an award-winning poet from Naples, whose work has received international recognition as well as being used in school textbooks. The culture and language of the city of Naples is well-known for its rich range of humor, emotions, and passion. Perhaps the most famous figure is Eduardo de Filippo http://www.enotes.com/twentieth-century-criticism/filippo-eduardo-de He was one of the most important figures of the Italian stage in the 20th century. Like de Filippo, Carmen’s themes are those of the common man or woman, those universal sentiments that affect us all, wherever we are from.

The Art&Poetry Project is divided into two parts:
1.    An exhibition of Carmen’s poems and associated works
2.    A related show, involving dynamic artwork inspired by Carmens poems and that will be traveling to various venues across the grid.


Information regarding the traveling show
•    Fifteen of Carmen’s poems have been chosen and will be published in both Neapolitan and English on the MdM website.
•    Sixty artists working in a wide variety of media, includding architecture, design, photography, machinima, performance artists and so forth, will be invited to create a piece of art based on the poems.
•    The type of artwork, deadlines and logistics of the show will be subject to a set of clearly defined guidelines.
•    Those wishing to participate should send a short bio together with two photos of their work, or a link to their website, to museodelmetaverso@gmail.com no later than August 31, 2011.
•    All participants are invited to join the Museo del Metaverso in Facebook etc, where they will be able to to follow the progress of the project via a group and a dedicated blog.
•    The two shows will be opening both in OpenSim Craft, on sim Museo del Metaverso, and in Second Life, on sim Pyramid. The traveling show will be relocated in a different region each week. We will be looking for sim owners who have experience in hosting artistic events.
•    Each week, four artists will show their pieces inspired by Carmen Auletta’s poems, available in Italian 9and soon in English) under the tab “Art and Poetry” http://www.museodelmetaverso.it/page/poesie-1 of the MdM website. The art will be on show from Thursday to Sunday, beginning on September 21 2011, both in OpenSim Craft at the Museo del Metaverso, and in the various host regions in SL. This means that the participants will have 4 days = 1 for setting up. All art will be removed on the last evening of the exhibitio, or at the latest by Monday, to make room for the next set of artworks.
•    Each week, selected poems will be shared in Voice, and we hope that many Neapolitan residents will take the opportunity to share their rich accent and dialect with the audience, by reading one of carmen’s poems out loud.

Links

http://www.museodelmetaverso.it/page/artpoetry-project  The project

http://www.museodelmetaverso.it/page/poesie-1   The poetry

https://artforpoetry.wordpress.com/  The blog

http://www.flickr.com/groups/1687213@N24/  The Flickr group where the artist are invited to join the project.

Pubblicato in art&poetry, arte digitale, craft, mdm, media art, mondi virtuali, opensim, poesia, poesia napoletana, second life | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Le poesie – The poems

POESIE IN LINGUA NAPOLETANA DI CARMEN AULETTA, MARGYE RIBA IN SECOND LIFE E OPENSIM

‘O PPARLA’  NAPULITANO

(abbinamento: settimana dal 22 al 25 Settembre 2011)

6 ARTISTI:

Faciteme parlà napulitano,
n’aggio bisogno proprio stammattina,
vaco scrivenno sempre in italiano,
cercanno na parola fina fina.

Dich’io: ma tengo sta bella parlata
e ll’italiano a me nun m’accuntenta,
‘a verità, me songo annammurata
‘e chesta lengua chiena ‘e sentimento.

V”o vvoglio dicere che a me, me piace,
sulo accusi dico chello ca sento
e scrivo mentre ‘ o core trova pace
sentennese leggiero p’ ‘o mumento.

Carmen Aueltta

TRANSLATION BY TEACHER JESSICA OTHEY

On speaking in dialect

Let me say it the Naples way…
This morning, I woke up, thinking how
speaking Italian everyday
I miss my point somehow…

I tell you, I have words so above
Italian only lets me down
Truth is, I am in love
with these feelings, this sound.

I insist that it pleases me more so —
it alone can express what’s inside,
And as I write my heart is aglow,
For a moment I’m free, alight.

___________________________________

‘A MASCHERA

(abbinamento: settimana dal 29 Settembre al 2 Ottobre 2011)

6 ARTISTI:
Oggi me sento proprio ‘na munnezza,
vulesse almeno fà quaccosa ‘e bbuono,
però si ‘o ffaccio vene na schifezza
e me rummane sempe nu magone.

Vulesse stà nu poco cchiù cuntenta
ma faccio sulo finta ca sto’ bbona
cercanno ‘e fà felice ‘a tutte quante,
dico ‘e bbuscìe e nisciuno se n’addona.

E mò capisco pecchè ‘o clown se mette
‘a faccia bianca ‘e gesso e fa ‘o pagliaccio
ma tene ‘na tristezza ca ‘o fa a fette
e ‘ncuorpo chiagne e ‘a fora pare ‘e ghiaccio.
Carmen Auletta

TRANSLATION BY TEACHER JESSICA OTHEY

The mask

Today I am just picking up dust.
O, to do even a bit of good! but
Everything I try turns to rust —
And a pit remains in my gut.

If only I could be of higher cheer!
Instead, I pretend I’m fine,
I try to make happy all far and near —
And no one can tell when I lie.

Now I understand why the clown goes
With painted face and smile all nice,
Even though he’s sad, from his neck to toes —
And inside he cries — just the outside is ice.

______________________________________

CHE BELLA JURNATA!!!

(abbinamento: settimana dal 6 al 9 Ottobre 2011)

6 ARTISTI

Jeee…che bella jurnata
Me diceno: pecchè non scrivi na cosa allera?
V’ ‘o ddico, ogge , si ‘o ffaccio, nun so’ sincera.
Che v’aggio a dicere? Ca tengo genio e alluccà,
ca cu qualcuno mò, me vulesse appiccecà?

Tengo n’arraggia ‘ncuorpe e nun’o ssaccio,
nun me chiedete ‘pecchè io ‘o ffaccio.
Forse ce l’aggio cu tutti e cu nisciuno,
tengo sulo ‘o desiderio ‘e vattere a qualcuno.

Ma pecche? Niente, pe m’arricurdà ca io esisto,
e si stu qualcuno fosse pure nu poco nsisto,
pe me fosse ‘a scusa bona pe ce fà na paliata
accussì doppo me sento felice ‘e sta sfugata!

‘Ncoppa a sta tela sto cercanno e pittà,
ma nun pozzo sta all’erta e m’aggio assettà.
Ma comme nun me po’ venì sta nervatura
si ogni vvota ca dipingo è na congiura!!

Eh si, né all’erta e né assettata pozzo stà,
ma finalmente aggio capito comm’aggio a fà.
Piccerillo piccerillo m’aggio fatt’o o cavalletto
pe me mettere a pittà stesa dint’o lietto.

Ma ‘o vvulite sapè chello che è succieso
proprio mentre stev’a pittà distesa?
S’è scunucchiato sotto ‘o cavalletto
e m’ha spurcato ‘e llenzola dint’ ‘o lietto!

Aggio ditto: Basta! A pittà oggi nun’è ccosa!
E’ ‘o mumento ‘e me mettere a fà n’ata cosa!
Accussì, m’aggio mise’ a tastiera ncopp’ ‘o pietto
pe putè scrivere meglio stesa dint’o lietto.

Embè…ve pareva ca nun me succedeva
che ‘a copp’ ‘o lietto stu portatile nun cadeva?
Je che bella jurnata pe me s’è schiarata!!
Nun me dicite ca nun aggio a  sta arraggiata!

E mò, vulesse almeno na ciucculata pe me cunzulà,
e invece , stongo a dieta e nun pozzo mangià!
E’ meglio ca levo’a miezzo stu pittà e sta tastiera
e, al diavolo la dieta, mò m’ha mangio sta pastiera!
Carmen Auletta

_______________________________________________

FACIMMO PACE

(abbinamento: settimana dal 13 al 16 Ottobre 2011)

6 ARTISTI

Sapevo ch’ero pe’ te trasparente,
pure ‘o saluto mò tu m’he levato
‘e ccose faccio comme fosse niente
ma nun me trovo a te vedè ‘ngrifato.

Diceme tu, c’aggio a fà, pe’ fa’ pace,
‘e scuse nun te songono servute,
nun t’he vuluto ancora fa’ capace,
chiù so’ sincera e chiù nun m’he creduto.

Stanotte nun me songo arrepusata,
si pure nu poco ‘e suonno me faccio,
me sonno ‘e sta’ cu te sempe abbracciata,
ma nun ce sta calore int’a sti braccie.

Manco cu sta poesia tu t’arrienne,
me pare ch’è na bella serenata,
e  dimme a quale scusa mò  t’appienne
pe’ sta’ cu mme ancora ‘ntussecato.
Carmen Auletta

_______________________________

LUNA JANCA

(abbinamento: settimana dal 20 al 23 Ottobre 2011)

6 ARTISTI
Jesce fora luna janca
fa vedè ca si lucente,
nun me dicere “so’ stanca”
ca tu sierve a stu mumento.

Vavattenne luna nera,
nun vai bbona pe’ dduje core
ca se ‘ncontrano stasera
pe’ cunoscere ll’ammore.

E se sente  ‘ncopp’ ‘a pelle
‘o profumo ‘e chist’ardore,
fanno festa pur’ ‘e stelle
ca pruteggiono ll’ammore.

Luna janca addò si ghiuta,
pur’ ‘o Sole sta dicenno
‘e nun perdere  ‘e minute
ca sti dduje vanno sperenno.

Trasetenne Luna Nera,
nun te vonno int’ ‘a sta festa,
si rummane ccà stasera,
tutt’ ’o Cielo te prutesta.

Carmen Auletta

______________________________

‘NA PAROLA

(abbinamento: settimana dal 27 al 30 Ottobre 2011)

6 ARTISTI

E ancora chiove , chiove tutte ‘e juorne,
stu cielo è niro e pure  ll’aria  manca.
Nun me rassegno ca tu chiù nun tuorne
e  tengo nu dulore ca me sfianca.

Vulesse mò na cosa sulamente,
nu squillo ‘e campaniello fora ‘a porta,
me serve p’allevià chistu mumento,
ch’è nu supplizio ca nun se supporta.

Tutt’è pparole ca nun t’aggio ditto
l’aggio astipate cu nu catenaccio,
e nu tesoro ncoppa ‘a  mappa scritto
tenevo dint’ ‘o core sotto ‘o ghiaccio.

E mò che me ne faccio ‘ e stu tesoro,

si po’ ll’ammore mio nun l’ha saputo.
Stu bbene che valeva chiù  dell’oro,
l’aggio capito mò ca se n’è ghiuto.
Carmen Auletta

________________________________

‘O LAMIENTO D’ ‘A MARGHERITA

(abbinamento: settimana dal 3 al 6 Novembre 2011)

6 ARTISTI:
STEPHEN VENKMAN

Songo ‘ nu fiore semplice e gentile
e sempe tu cu mme t’ ‘a vuò piglià.
‘O cunusciste ch’era ‘o mese ‘e aprile,
dicive che l’avive conquistà.

Te l’aggio ditto d’ ‘o primmo mumento:
“Cu chillo si’ sedotta e abbandunata”,
ma a sti pparole tu nun ire attenta
e mmò te siente afflitta e disperata.

Mo tu ce ll’hai cu mme e je nun capisco
ca tutt’ ‘e juorne staje a me ‘nterrogà.
Si t’ama o si nun t’ama, t’ obbedisco,
e ‘a vita mia tu vuò sacrificà!
Carmen Auletta

__________________________________

‘O PROFUMO ‘E LL’AMMORE
(abbinamento: settimana dal 10 al 13 Novembre 2011)

6 ARTISTI
Se sente ll’aria ca parla ‘e ll’estate,
s’è spase addora d’ ‘a frutta ammatura,
sott’ ‘a stu sole, ‘o grano s’è ddurato
cu’ ‘o giallo  fatto  ‘ e mille sfumature.

E tornano ‘e ppalomme ‘ ‘ncopp’ ‘e sciure,
svulàzzano sott’ ‘o cielo turchese,
arrecrejanno  ‘a tutte ‘sti criature
ca stesseno dint’a ll’aria suspese.

Tutt’ ‘e culure d’ ‘ e sciure eleganti
me parlano d’ ‘o prufume ‘e ll’ammore.
Dint’ ‘a chest’aria ‘e musica danzante
te penzo sott’ ‘a pianta int’ ‘a cuntrora.
Carmen Auletta

________________________________

Carmen scrive:

La mia poesia ‘NCOPP’ ‘O SCOGLIO è stata letta all’Assemblea delle Nazioni Unite a New York, è stata tradotta in italiano e poi in inglese. Il Direttore della rivista Report European News, Domenico Di Conza, che tempo fa mi scrisse un doppio articolo in italiano e in inglese, è rappresentante e portavoce del progetto PEGASO ONLUS al Parlamento Europeo. Stavolta era  a New York , all’ONU, per parlare di Arte e Cultura .

‘NCOPP’  ‘O SCOGLIO
(abbinamento: settimana dal 17 al 20 Novembre 2011)

6 ARTISTI

SHELLINA WINKLER
Che strana cosa ch’ è sta pecundrìa
‘o core int’ ‘a na roccia ‘mpriggiunato,
cerca ‘e se libberà ‘e sta malatia,
ma nun ‘a tene ‘a forza , è scunsulato.

‘Ncopp’ a stu scoglio va sbattenno ll’onna
ca vene a se ‘mbruglia’ comme ‘e penziere,
sta scumma janca ll’anema me ‘nfonne,
me parla comme fa na cunsigliera.

E m’accumpagna chesta voce ‘e mare
ca chianu chianu ‘a capa m’ha acquitato,
facennome scurda’ tutto ll’amaro
ca dint’ ‘o core mio steva astipato.
Carmen Auletta

________________________________

‘A FANTASIA PITTATA
(abbinamento: settimana dal 24 al 27 Novembre 2011)

6 ARTISTI

Nun saccio si è cumparzo pe maggìa,
si nzuonno quacche vvota ce so’ stato,
o si tenenno mente a na fotocrafìa,
cert’è stu pizzo ‘un l’aggio cchiù scurdato.

Nce stanno lloco, oi né, na casarella,
quase azzeccata a na chiesella rosa
c’ ‘o mare annanze addó na varchetella,
menata ‘ncopp’â rena, s’arreposa.

Po’ na matina, quanno me scetaje,
stunata ancora ‘e chesta fantasìa,
nu fatto strano, sié, me capitaje,
venette a sti pennielle ‘a frennesìa.

‘A tavulozza ‘mmano se mettette,
sciglienno quase ‘a sola ogne culore,
e nun te saccio dì chi me mpunette

‘e fà ‘ntrasatta ll’arte d’ ‘o pittore.

‘A tela steva tèseca e felice,
tutta pittata mo’ ch’era vestuta,
ma po’, vulette  pure na curnice
comme cullana all’opera fernuta.

Carmen Auletta

______________________________

‘A NAVA

(abbinamento: settimana dal 1 al 4 Dicembre 2011)

6 ARTISTI

SIMOTRON AQUILA

Nu viaggio immaginario int’ a sta nava
p’alleggerì  nu poco ‘a capa  mia,
addò se viaggia tanto e nun se pava,
me faccio pe’ sta sola e ‘ncumpagnia.

Ah…come vola chesta cerevella,
nun sape ch’ ato chiù s’ha dda ‘nventà,
se fa nu viaggio int’ a na nava bella,
e a stu timone se vo’ fa  guidà.

Non saccio ancora addò  me purtarraje
e spero tanto ca pe’ chesta via,
nu poco ‘e  cuntentezza me darraje
ch’è cumplicata assaje sta vita mia.
Carmen Auletta

__________________________________

COSE NOVE
(abbinamento: settimana dal 8 al 11  Dicembre 2011)

6 ARTISTI

AEQUITAS (BANRION CANSTANTINE E SOWA MAI)

Ll’uocchie poso ‘ncopp’ a sta rena ‘nfosa,
me ‘ncanta ‘o mare ca  sempe va e vene,
trasporta cose scavanno pertose
pure a stu core ca nun po’ fa bene.

E comme a ll’onna ca s’aggrappa  ‘a rena
e vene  trascinata ancora a  mare,
songh’io ca  ‘ncatenata a chesta pena ,
cerco ‘e truvà penzieri  meno amari.

So’ ccose nove ca contano ll’onne,
‘o mare ‘e ddice doppo na tempesta,
ca mò sereno  me sceta a stu suonno
purtanneme nu poco d’aria ‘e festa.
Carmen Auletta

______________________________________

A’ MANA SCELLERATA

(abbinamento: settimana dal 15 al 18 Dicembre 2011)

Comme nu quadro  è stata ‘a vita mia,
cu ‘e meglio culure  ll’aggio pittata,
tutte ‘e mumente belle ‘e chesta via,
ll’aggio stampate cu na pennellata.

E tutte ‘e juorne io stevo a me ‘ncantà,
che ‘a pennellata era sempe chiù fina,
p’ogne occasione vulevo pittà,
accumincianno  già a primma matina.

“Ma comm’è bello” me diceva ‘a gente,
“stu quadro è fatto cu tanta finezza,
è comme ‘a vita toja precisamente,
n’opera d’arte pe’ tanta bellezza.

E ancora, ammore mio, m’addumanno,
pecchè sta mana toja scellerata,
ha fatto a chistu quadro tantu danno,
na vita sana tu m’he rruvinata!
Carmen Auletta

__________________________________

AMMORE ‘E PISCATORE
(abbinamento: settimana dal 22 al 25 Dicembre 2011)

S’affaccia Carmenella a lla fenesta,
lle sbatte ‘o core pe ‘nu piscatore
ch’ ‘e pisce porta dint’ ‘a na canesta,
smaniuso d’ ‘a vedè ammacaro n’ora.

Cu’ ‘o mare dint’a ll’uocchie e ‘ncopp’ ‘a pella,
sturduto ‘e chist’ammore appassiunato,
‘o piscatore aspetta a Carmenella,
p’ ‘o desiderio ‘e i’ ‘a ll’onne cunnuliato.

Nu ventariello porta addore ‘e mare,
se ‘ncanta pe st’ammore ch’è sincero.
Luntano na canzona ‘e marenare
ê nnammurate ‘ntona nu penziero.

E chiano sciulia ‘a connola d’ammore,
vucanno doce doce ‘ncopp’a ll’onne,
s’addormono astrignute core a core,
speranno ‘e se ‘ncuntrà pure ’int’ê suonne.

Carmen Auletta

______________________________________

SONGO ‘NA BAMBOLA
(abbinamento: settimana dal 5 al 8 Gennaio 2012)

Diceva sempe  ‘a mamma a chella figlia:
“Si t’accuntiente  d’ ‘o primmo ca vene,
nun t’ha dda fa nemmeno meraviglia
si po’ spusata, cchiù  nun te sta bbene”.

“Si’ bella, tieni ‘a faccia ‘e bambulella,
e ll’omme ricco  te vò conquistà,
pirciò mitte ‘nfunzione ‘a cerevella
e vvide comme ne può approfittà”.

‘A figlia ca teneva ‘a stessa capa,
diceva: “Songo na pupella rara,
appena arriva‘o primmo turzo ‘e rapa,
voglio sapè  si  bbuono sta a ddenare”.

‘A bambola tene ll’uocche e  nun vede
‘o fuosso addò p’  ‘e sorde è sprufunnata,
‘ngannata d’ ‘e ricchezze ‘e chi ‘e pussiede,
se venne e pure ll’anema ha dannata.

Carmen Auletta

_______________________________

‘O VICOLO

(abbinamento: settimana dal 12 al 15 Gennaio 2012)

E’ cchiù fort’ ‘e me nun ce riesco
me se stregn’ ‘o core accussì vedenne,
songo strana forse ma nun gioisco,
veco stu vicolo ca sta suffrenne.
Quann’ero piccerella m’arricordo,
chillu vicolo era ‘a casa mia,
pazziavo in comune accordo
cu tutt’ ‘e criature ‘e chella via.
Si ce passe me piglia ‘nu magone,
addò sta cchiù chella atmosfera,
quanno nun ce mancava l’occasione
pe pazzià e pe sta semp’allera.
E vvote io passo pe chela via,
prime ce steva sempe ‘na festa
mo’ c’ ‘a veco, me viene ‘a malincunia,
sta sul’ ‘o core mio ca protesta.

Carmen Auletta

TRANSLATION BY TEACHER JESSICA OTHEY

THE ALLEY
I can’t help it, I can’t do a thing
To see this place makes my heart wring
Maybe I’m strange, but I can’t be glad
Seeing this alley makes me sad

And that alley, I recall
It was my home when I was small
I played in peace and harmony
With all the other kids like me

I get a lump in my throat, if I go there now,
right where there’s still that great atmosphere
when we never missed a chance
to have some games and fun

And sometimes I’ll wander down that street
And think of the follks that I used to meet
And it makes me feel blue, when I see
What runs through my head and my memory

______________________________

SIENTE A ME

(abbinamento: settimana dal 19 al 22 Gennaio 2012)

6 ARTISTI

E’ verità, se sape ch’è accussì,
nun ce vulevo credere ma è overo,
amica mia, te tocca mò ‘e suffrì.
Chi t’ ‘o ddiceva, nun ‘ era severo.

Quann’ ‘o tenive sempe ‘ncopp’ ‘e spine,
ca nun sapeva maje si tu ll’amavi,
cercava ‘e te truvà tutt’ ‘e matine
‘mmiezz’ ‘e llenzola ca tu prufumavi.

E siente ca te dico, amica mia,
è meglio si te faje desiderà.
Nun ce penzà, fujetenne a chesta via,
e vvide comme vene a te cercà.

Carmen Auletta

TRANSLATION BY TEACHER JESSICA OTHEY

HEAR WHAT I SAY
It’s true, we all know it’s this way
I didn’t want to believe it, but it’s so
Girlfriend, you were bound to pay
I warned you, but it could be worse, you know.

When he kept you on tenterhooks, my dear
The fact that you loved him, he had no idea
Each morning he searched you out, in your room
Between the sheets that carried your  perfume

So, my friend, hear what I say
Play hard to get – now that’s the way
Forget him, take a different tack
You’ll soon see he’ll come running back

____________________________________

TENGO ‘NU GATTO

(abbinamento: settimana dal 19 al 22 Gennaio 2012)

6 ARTISTI

Tengo nu gatto tutto speciale,
nun’o vulevo ve lo confesso,
ora capisco quand’è carnale
e quanto bene gli voglio adesso.

Me facette pietà quann’o vediette,
tremolante e muort’e famme ,
m’o scarfaje, nzino’e ‘mpietto
e pensaje ‘e ce fà da mamma!

Quando me guarda cu chella faccia
ca sta nervuso e tutto stuorto,
nun resisto, mo piglio ‘mbraccia
e fa fint ca iss’è muorto.

Ve dico ca nun’aggio mai visto
nu gatto accussì ‘ntelligente.
‘O ssapite ca ‘ è proprio ‘nsisto
e ssape leggere int’a mente?

Capitaje nu bellu juorno
ca me pigliaje ‘a nervatura,
‘o gatto se guardaje attuorno
e facetta la bravura.

Vedette na mucella
dal balcone dirimpetto
ca facev’a a sciumulella
e miagolava per dispetto.

‘O gatto me guardaje’a sott’e scelle,
dint’o pensiero me liggette:
‘o ssaje ca me piace ‘a guagliuncella,
proprio questo me dicette.

Oramai avevo gia capito
che chella cummarella
lo aveva proprio scimunito
cu chella faccia’e munecacella.

E’ inutile ca io mò m’ ‘o chiagne,
pure si tengo nu dolore ‘mpietto,
penso che se l’aveva fa na cumpagna
e mò … aspetto sulo ‘e cunfiette.

Pubblicato in poesia, poesia napoletana | Contrassegnato , | Lascia un commento

Il progetto

“Art&Poetry”
Call for artists

Le poesie dipinte di Carmen Auletta (Margye Riba in SL), in lingua napoletana, mi hanno offerto lo spunto per pensare ad un progetto di poesia e arte.
Le poesie in questione hanno ricevuto molti riconoscimenti in ambito nazionale e internazionale,  costituendo,  peraltro, testo di approfondimento  nelle scuole .
Carmen, che in World fa parte della comunità del Pyramid, recita le sue poesie  in maniera molto intensa, con una intonazione calda e, a tratti, armoniosa.
I testi poetici di Carmen, in vernacolo napoletano, raccontano di sentimenti  ed emozioni; la lingua napoletana  con le sue tante sfumature di significato riesce pienamente a rendere il patos che i versi evocano.
Le poesie di Carmen mi conducono idealmente alle sceneggiature di Eduardo, che ha saputo trasfondere nelle sue commedie i sentimenti della gente comune, ma anche concetti filosofici profondi, facendoli assurgere a valori universali.
Potrebbe sembrare una forzatura di assoggettare l’arte alla poesia, ma  non è assolutamente mia intenzione fare questo. Per me la poesia e l’arte hanno valore in sé e mi interessa l’incontro dei due generi e il racconto che ne scaturirà. Pertanto, non saranno importanti le diverse interpretazioni che gli artisti daranno delle poesie di Carmen, ma saranno importanti soltanto le poesie e le opere in mostra e le suggestioni che da esse emaneranno. L’intento è di fare dialogare i due generi e assistere al racconto che poesia e arte, in questo caso poesia napoletana e media arte, quindi in definitiva le poesie di Carmen e le opere degli artisti ne faranno. Gli artisti saranno completamente liberi perché la poesia rappresenterà una suggestione o una evocazione che li accompagnerà nella creazione delle loro opere.
Il progetto Art&Poetry si articola in due parti:
1.    una  mostra  dedicata all’autrice con le sue poesie dipinte e tutta la documentazione che Carmen vorrà esibire ai suoi estimatori;
2.    una mostra concomitante, dinamica,  itinerante, che durerà nel tempo, dal 21 Settembre  al 26 Febbraio 2012,  costituita da  opere per le quali le poesie di Carmen, che raccontano storie, rappresenteranno una suggestione o una evocazione.

Dettagli:
per la seconda mostra saranno scelte  20 poesie in lingua napoletana e pubbicate in una apposita sezione del sito web del Museo del Metaverso (http://www.museodelmetaverso.it/page/artpoetry-project)-(http://www.museodelmetaverso.it/page/poesiepoems-1);
gli artisti, in numero di 120,  potranno partecipare ad invito, al fine di garantire una varietà di generi, che abbraccino tutte le discipline artistiche (performance e video inclusi); la partecipazione al progetto, quindi alla mostra, nei tempi e nei modi, sarà  disciplinata da un regolamento.

Saranno ammessi circa 120  artisti (architetti, designer, fotografi, video maker, registi, performer ecc.ecc.),  i quali dovranno produrre una breve bio e due foto delle loro opere o link a pagine web, entro il 31 Agosto 2011, all’indirizzo email del Museo del Metaverso (museodelmetaverso@gmai.com).
Le iscrizioni avverranno nei gruppi aperti allo scopo in Flickr (http://www.flickr.com/groups/artforpoetry/) e in Koinup (http://www.koinup.com/group/artforpoetry/)
I partecipanti saranno invitati ad iscriversi al social network del Museo del Metaverso.
E’ stato creato  un apposito blog  dedicato al progetto.
Il progetto avrà la durata di venti (20) settimane, dal 21 Settembre al 29 Febbraio 2012 2011, salvo ulteriori periodi da recuperare, per situazioni impreviste e imprevedibili che potrebbero verificarsi.
Ogni settimana si esibiranno sei artisti che esporranno loro opere  su una suggestione evocata da una  poesia di Carmen Auletta. Ad ogni settimana sarà abbinata una poesia e sei (6) artisti esporranno opere che attraversano quel testo poetico. Non importa se i creativi si ispireranno alla medesima poesia,  sarà interessare vedere dialogare arte poesia in una osmosi che, secondo me , produrrà risultati sorprendenti.
Ad ogni  settimana sarà abbinata una poesia e 6 artisti, il tutto pubblicato sul sito web del Museo del Metaverso e sul blog dedicato , dove sarà aperta una pagina per ogni artista.
Le due mostre si svolgeranno in Opensim Craft presso il Museo del Metavarso e in Second Life; qui la mostra dedicata all’autrice si svolgerà nella land del Gruppo Pyramid, mentre la mostra delle opere ispirate alle poesie di Carmen sarà itinerante, ovvero ogni settimana sarà ospite di una location diversa.
Per realizzare la mostra itinerante, dovremo assicurarci l’ospitalità degli owner di land italiane e straniere che, in certo qual modo, si occupano o si sono occupate di arte e quindi i cui owner o frequentatori siano sensibili all’arte digitale e alla media art.

Modalità di esposizione:
quattro creativi esporranno le loro opere ispirate alle poesie di Carmen Auletta, secondo le modalità illustrate nell’apposita sezione del sito di MdM al subtab di ART&POETRY dal titolo “Poesie”, per il tempo di una settimana, dal giovedì alla domenica, a partire dal 21 Settembre p.v., sia in Opensim-Craft Museo del Metaverso che in Second Life , in isole diverse disponibili ad ospitare la mostra
Pertanto i partecipanti avranno a disposizione 4 giorni + uno per l’installazione , mentre lo smontaggio dovrà avvenire la sera stessa della chiusura della esposizione o al massimo entro il lunedì, per lasciare  gli spazi a disposizione degli artisti successivi.
Un giorno per allestire  la mostra successiva con altri 4 artisti, così  via fino ad esaurimento degli  ammessi.
Ogni settimana , saranno previste letture delle poesie in lingua napoletana da parte dei tanti napoletani presenti in Second Life e chiamati per l’occasione ad interpretare le poesie di Carmen.

Rosanna Galvani (Roxelo Babenco)
Museo del Metaverso

http://www.museodelmetaverso.it/page/artpoetry-project    IL PROGETTO
http://www.museodelmetaverso.it/page/poesiepoems-1        LE POESIE
https://artforpoetry.wordpress.com/                                             IL BLOG
http://www.flickr.com/groups/artforpoetry/                            IL GRUPPO SU FLICKR
http://www.koinup.com/group/artforpoetry/                           IL GRUPPO SU KOINUP
http://www.facebook.com/home.php?sk=group_121316621288578    FACEBOOK
Contatti

museodelmetaverso@gmail.com
roxelo@gmail.com

Pubblicato in arte digitale, craft, media art, mondi virtuali, opensim, poesia, poesia napoletana, second life | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento