Carmen Auletta

autoritratto

Carmen Auletta nasce a  Sant. Antimo  (NA)   il 10-11-1956. Poliomielitica dall’età di sei mesi, conduce una vita anomala.  E’ sempre stata orfana, pur avendo genitori in vita, e questo ha avuto ripercussioni nella sua vita, più della sua stessa malattia. Oggi, Carmen Auletta , pur vivendo una vita difficile a causa dei suoi problemi di salute che la costringono a stare immobile a letto, è sposata,  ha due figlie e  conduce  una vita soddisfacente . E’ riuscita grazie alla Poesia e alla Pittura a non cadere in uno stato di autocommiserazione.
Carmen Auletta suscita l’interesse dei media con le sue “POESIE DIPINTE”. Come lei stessa afferma, sente l’impulso di completare con il pennello quello che ha iniziato con la penna. Partecipa a numerose mostre  in ambito reale e  virtuale, prende anche parte al famoso evento RINASCIMENTO VIRTUALE  di cui si è parlato ampiamente   al TG1. Intervistata inizialmente dal Direttore del giornale REPORT EUROPEAN NEWS,  Carmen  Auletta comincia a farsi conoscere  da un pubblico sempre più vasto, partecipando all’ARA PACIS  di Roma,  per un progetto virtuale attuato con la collaborazione del gruppo PYRAMID CAFFE’ in Second Life.  Le  sue POESIE DIPINTE  successivamente vengono presentate anche a Bruxelles alla COMUNITA’ EUROPEA.
Le sue opere sono state inserite in numerose raccolte di poesia : “Voci di conchiglia” ,  “L’alba del dopoguerra”, ”Il Profumo del Loto”, dalla Casa Editrice Santoro “Punica Granatum” dall’Istituto PEGASO,  “Stringiamoci a coorte” da ndo Siciliani Editore, “Io Esisto” dalla UILDM e “Poesie Dipinte – L’arte che cambia la vita” dalla Proloco di Sant. Antimo (NA).
Sulla poetessa-pittrice Carmen Auletta, vengono  pubblicati numerosi articoli di giornali oltre che sul Report European News, Il Mattino di Napoli, il Nova Tempora e Corriere del Giorno ottime recensioni sia da poeti e studiosi di poesia napoletana che da critici di letteratura italiana.
Attualmente le poesie napoletane e italiane di Carmen Auletta sono state presentate agli studenti come oggetto di studio in sette scuole statali.
La sua poesia napoletana dal titolo “’Ncopp’ ‘o scoglio” , è stata recitata all’Assemblea delle Nazioni Unite a New York e tradotta in italiano e in inglese nella sezione Arte e Cultura.
Di recente,  nella Sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, state presentate alcune delle sue “POESIE DIPINTE IN PIROGRAFIA” delle quali, è stata collocata nel Museo dell’Università Pontificia di Roma, ’altra è stata donata al Presidente dell’Associazione Collodi , ’altra ancora all’Associazione Marittima di Genova ,e infine, un’altra, è in esposizione permanente al Maschio Angioino di Napoli.

Annunci

Informazioni su roxelo

Adoro Internet, il web 2.0 mi è del tutto congeniale, mi piace bloggare, mi piacciono le comunità virtuali. Per un lungo periodo ho frequentato i mondi sintetici (Second Life e Opensim) dove ho realizzato il sogno di un museo virtuale: il Museo del Metaverso. Credo che il web 2.0 sia un modo di comunicare e fare circolare le informazioni molto consono alla contemporaneità. La mia vita reale, dopo il pensionamento, è totalmente nelle mie mani, con l' utilizzo del mio tempo libero nella direzione dei miei molteplici interessi e della mia più cogente necessità: quella della leggerezza e della lievità.
Questa voce è stata pubblicata in art&poetry, poesia, poesia napoletana e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...